HOME Best sellers più venduti Tempo libero e viaggi AnonimaPop Crociere Cucina
Libri - Saggistica - Editoria- Concorsi letterari - Rassegne - L'angolo della lettura
Condividi Hotel a Torino Ogni storia e' una storia d'amore





Il piacere di leggere


Eventi

Ultimo libro di D'Avenia, ed e' folla di fans a Torino.

8 novembre 2017 - Folla per Alessandro D'Avenia al Mondadori Megastore (immagine a lato) di via Monte di Pieta' a Torino. Davanti alla libreria , a pochi passi da piazza Castello, a partire da meta' pomeriggio di martedì 7, si e' formata una lunghissima coda di fans. Centinaia di persone hanno atteso anche un'ora per farsi autografare la copia del suo ultimo romanzo "Ogni storia e' una storia d'amore". D'Avenia e' diventato molto famoso anche tra il pubblico giovanile dopo la trasposizione cinematografica del suo libro "Bianca come il latte, rossa come il sangue", girato a Torino.
L'amore salva? Quante volte ce lo siamo chiesti, avvertendo al tempo stesso l'urgenza della domanda e la difficolta' di dare una risposta definitiva? Ed e' proprio l'interrogativo fondante che Alessandro D'Avenia si pone in apertura di queste pagine, invitandoci a incamminarci con lui alla ricerca di risposte. In questo libro straordinario incontriamo anzitutto una serie di donne, accomunate dal fatto di essere state compagne di vita di grandi artisti: muse, specchi della loro inquietudine e spesso scrittrici, pittrici e scultrici loro stesse, argini all'istinto di autodistruzione, devote assistenti, o invece avversarie, anime inquiete incapaci di trovare pace.
Ascoltiamo la frustrazione di Fanny, che Keats magnificava in versi ma con la quale non seppe condividere nemmeno un giorno di quotidianita', ci commuove la caparbieta' di Tess Gallagher, poetessa che di Raymond Carver amava tutto e riusci' a portare un po' di luce nei giorni della sua malattia, ci sconvolge la disperazione di Jeanne Modigliani, ammiriamo i segreti e amorevoli interventi di Alma Hitchcock, condividiamo l'energia quieta e solida di Edith Tolkien. Alessandro D'Avenia cerca di dipanare il gomitolo di tante diversissime storie d'amore, e di intrecciare il filo narrativo che le unisce, in un ordito ricco e cangiante. Per farlo, come un filomito, un "filosofo del mito", si rivolge all'archetipo di ogni storia d'amore: Euridice e Orfeo.
Un mito che svolge la sua funzione di filo (e in greco antico per indicare "filo" e "racconto" si usavano due parole molto simili, mitos e mythos) perche' contempla tutte le tappe di una storia d'amore, tra i due poli opposti del disamore (l'egoismo del poeta che alla donna preferisce il proprio canto) e dell'amore stesso (il sacrificio di se' in nome dell'altro). Ogni storia e' una storia d'amore e' così un libro che muove dalla meraviglia e sa restituire meraviglia al lettore. Perche' ancora una volta D'Avenia ci incanta e ci sorprende, riuscendo nell'impresa di coniugare il godimento puro del racconto e il piacere della scoperta. E con slancio ricerca nella letteratura - le storie che alcuni uomini, nel tempo, hanno raccontato su se stessi e l'umanita' a cui appartengono - risposte suggestive e potenti, ma anche concrete e vitali. Per poi offrirle in dono ai lettori, schiudendo uno spiraglio da cui lasciar filtrare bagliori di meraviglia nel nostro vivere quotidiano, per rinnovarlo completamente nella certezza che "noi siamo e diventiamo le storie che sappiamo ricordare e raccontare a noi stessi". (Ordina il libro)

L'autore
Alessandro D'Avenia – Scrittore e sceneggiatore. nato a Palermo nel 1977. Laureato in Lettere alla Sapienza di Roma nel 2000, specializzato in Letteratura greca, nel 2006 si e' trasferito a Milano per frequentare un master in sceneggiatura. Ha iniziato ad insegnare nella scuola media, ha contemporaneamente sperimentato la scrittura. Il suo romanzo d'esordio, "Bianca come il latte, rossa come il sangue" (2010) , tradotto in oltre venti paesi e diventato un caso editoriale, e' la storia scritta in prima persona della scoperta da parte di un adolescente dei temi forti della malattia; del film omonimo, tratto nel 2013 da questo romanzo e diretto da G. Cambiotti, D'Avenia ha realizzato la sceneggiatura. "Cose che nessuno sa" (2011), il suo secondo romanzo. Nel 2014 il suo terzo romanzo "Cio' che inferno non e'" ha vinto il Premio speciale Mondello 2015. Del 2016 e' il libro "L'arte di essere fragili. Come Leopardi puo' salvarti la vita". Continua a insegnare italiano, latino e greco in un liceo di Milano. Scrive per alcuni quotidiani nazionali come editorialista (La Stampa, TuttoLibri, Avvenire, Repubblica Palermo).




© 2017 All Rights Reserved.E' vietata la riproduzione totale o parziale senza il permesso scritto dell'editore.
-